Collabora con Noi

laserelectronic-logopowerseller

L'albero pecca e il ramo patisce

Scritto da Vincenzo Germinara.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
   

CIMG0564smallA me sembra una vera e propria assurdità che una persona ricoverata in una casa di riposo debba pagare l'IMU della sua casa come seconda casa. Ma se riesce appena a pagare la retta del suo soggiorno, da dove dovrà prendere i soldi per pagare l'IMU? Ma tutto questo sembra che ai politici non gli riguardi. La verità è che sono più preoccupati se a casa loro muore il gatto, e non che il vicino di casa muoia di fame.

La colpa non è degli attuali "tecnici" al governo, ma credo piuttosto dei politici che ci hanno governato senza alcun senso di responsabilità e senza alcun discernimento. La verità è una sola, che l'Italia non è mai stata un paese, ma un'accozzaglia di persone messe insieme. Credo che nessuno possa dire "io non ho colpe", perchè un popolo onesto non si lascerà mai governare da un governo disonesto.

La solidarietà tra i popoli è una gran bella cosa, ma non ho visto mai una campagna di raccolta telematica per i poveri che abbiamo in Italia, e che sono tantissimi.

Vincenzo Lettieri ha messo a disposizione di questo portale Campanesionline.com una raccolta di musiche per tromba, registrate su di un CD musicale, da lui recentemente inciso, e liberamente scaricabili dal portale, con preghiera di un gesto di solidarietà, cioè elargire il "5 per Mille" della dichiarazione dei redditi alla "Casa di riposo Carmine Rizzo" di Campana, in modo da aiutare i degenti a pagare l'IMU. Grazie a tutti.

   

Adesso, due parole su Vincenzo Lettieri.

Che dire di Vincenzo se non che è un amico leale, stimato e benvoluto da tutti, e al quale io stesso mi sento legato da tanto affetto?

Nato a Terravecchia (CS) nel '37, Vincenzo si è sposato a Campana con la bellissima signorina Maria Assunta Parise, sorella del cantante Enzo Parise, nella famiglia del quale tutti erano portati per la musica e per il canto: in effetti nelle feste principali del paese si esibivano spesso sul palco a cantare. Anche Vincenzo aveva una predisposizione per la musica, e infatti, fin da ragazzo, al paese nativo era entrato a far parte della banda musicale.

Alcuni anni dopo il suo matrimonio, la famiglia lasciò il paese per raggiungere Bologna, dove Vincenzo lavorò come muratore: però la sera la sua passione era la tromba. A Bologna entrò a suonare nella banda di S.Lazzaro, e facendo via via conoscenza con musicisti di successo, si potè perfezionare.

Dopo qualche anno si trasferì con la famiglia a Milano, dove concluse la sua vita lavorativa. A Milano suonò di qua e di là, però mai per inseguire il successo, bensì unicamente per divertirsi e divertire: si può dire che con la tromba volle esprimere con autenticità il suo carattere.

Fu uno dei primi a iscriversi alla "Associazione Culturale Amici della Sila", in seguito unificata con altre in una unica Associazione. E questa, operando attivamente sul territorio, porta così avanti un progetto unitario che fa onore a tutta la Calabria e a tutti i calabresi presenti a Cinisello B.

Oggi Vincenzo ha 74 anni sul groppone, ma la sua passione è rimasta la stessa, anzi, credo che l'abbia trasmessa a suo figlio Pino, che è dirigente musicale presso l'emittente Canale5.

 

Per dare il tuo "5 per Mille" alla

VILLA D'ACCOGLIENZA PER ANZIANI "CAVALIERE DEL LAVORO CARMINE DOMENICO RIZZO" VIA DE GASPERI, 77 CAMPANA

firma nel riquadro: volontariato (onlus, associazioni di promozione sociale, ecc.)   e  mettici il  cod.fisc. 02031600782

img_5permille

   

_______

Le musiche suonate da Vincenzo Lettieri le puoi scaricare gratis alla pagina:

unknown http://www.campanesionline.com/down.../musica-artisti-campanesi/vlettieri.html

linkchecking powered by Union Development
0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

jDownloads Tree

Vocabolario

Visita o dai un contributo al nostro vocabolario delle parole e dei modi di dire

GuestBook

 Firma il libro degli ospiti 

Firma pure tu il nostro libro degli ospiti