laserelectronic-logopowerseller

OMAGGIO AL MAESTRO DOMENICO COSTANTINO

Scritto da Salvatore Lepiane.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

OMAGGIO AL MAESTRO DOMENICO COSTANTINO
Banda Musicale città di CAMPANA

A MIO FRATELLO


Disteso sul letto
vestito di nero
non batte più il petto
ora vivi al cimitero
senza più una parola
ti trascinarono tra le lenzuola.
Quel dì ven’ eran in tanti:
le bande per il canto
gente amici e parenti
con lamenti ed il pianto;
della musica eri un sommo
per i più stretti ti chiami Mimmo.
Ti fan compagnia i cipressi
e le scritte dei marmi
insieme ad essi
tu adesso dormi
zitto come un sordo
lasciasti in ognuno un ricordo.
Dio le ha create
vita e morte
come le lunghe giornate
e quelle più corte
senza pensare ai bei anni
anche se si muore a quarant’anni.
L’inferno e il paradiso
è qui in questo mondo
con tristezza, il sorriso
ed il male profondo
di sbarrare le porte
alla fine chi è la morte.

Poesia scritta da Franco Costantino
Per la scomparsa di suo fratello.

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

jDownloads Tree

Vocabolario

Visita o dai un contributo al nostro vocabolario delle parole e dei modi di dire

GuestBook

 Firma il libro degli ospiti 

Firma pure tu il nostro libro degli ospiti