Il senso di responsabilità

Scritto da gianpiero.ima..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

donrenzoDon Renzo dimostra di possederlo.

Si dirà: ma lui è il pastore del suo gregge.  Non significa nulla: anche don Abbondio lo era, nell'àmbito della sua parrocchia; però era una fifone, e la fifa soffocava il senso di responsabilità e lo induceva a 'giocare' allo scaricabarile.

Nel proprio àmbito, ognuno si porta addosso qualche pezzo di responsabilità: può venir sentita o può venir soffocata. Don Renzo la sente, a giudicare dalle seguenti news tratte da La Repubblica e da Famiglia Cristiana :

larepubblica
  

famigliacristiana

Ognuno si porta addosso qualche pezzo di responsabilità sia nella sua dimensione personale e sia nella sua dimensione sociale, però se il 'senso' di questa sua responsabilità gli manca, preferirà 'giocare' allo scaricabarile ("sì ma... se ero io... gli organismi preposti... non sono il fesso di turno... perché proprio io...").

Don Renzo rischia la pelle, lo sa e non si tira indietro. E per rischiarla un po' di meno uno deve riuscire a creare del consenso compartecipato su obiettivi condivisi.  Allora procuriamo di non negargli il consenso compartecipato.

La sottocultura mafiosa è un virus infettivo. Ma fino a quando si riesce a distinguere abbastanza bene il lecito dall'illecito vuol dire che non si è ancora infettati ;  però per evitare prima o poi il contagio bisogna attivare gli anticorpi e cercare un consenso compartecipato. Ed è a quel punto che per ciascuno si rende evidente se il senso di responsabilità c'è oppure non c'è. Si ripete: per ciascuno.

Essendo inoltre il senso di responsabilità strettamente legato alla propria dignità è chiaro come sia legittimo desiderare di riscontrarlo da subito, come ribadiamo ancora una volta, in coloro (chiunque siano) che aspirano a governare Campana per i prossimi cinque anni :  dai quali ci si aspetta dunque la dignità di pronunciarsi adesso e chiaramente sull'obiettivo di recupero di una sana etica di convivenza sociale prendendo precisa posizione contro la microcriminalità e in generale i comportamenti 'di stampo mafioso' tesi a spadroneggiare sul territorio.

Grazie Don Renzo, quando gli obiettivi hanno uno sfondo universalistico, tra colorazioni clericali e colorazioni laiche non c'è contrapposizione.

   

   

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

jDownloads Tree

Vocabolario

Visita o dai un contributo al nostro vocabolario delle parole e dei modi di dire

GuestBook

 Firma il libro degli ospiti 

Firma pure tu il nostro libro degli ospiti