QUALCUNO LI CHIAMA ADDIRITTURA "PAPPONI"

Scritto da gianpiero.ima..

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
 
occhiello papponiCi sono in terra di Sila e d'Aspromonte intemerate malelingue che spettegolano sulla classe politica bruzia.

Ed è difficile credere che non ingiuriano per partito preso: spudorati pennivendoli assolutamente privi di gratitudine nei confronti di chi per provvedere ai bisogni del popolo si arrischia quotidianamente a navigare nei perigliosi mari della politica.

Ingrati, per esempio, nei confronti di quei forzati alla voga incatenati loro malgrado alle poltrone del 'Consiglio Regionale della Calabria' come stava incatenato ai remi Ben Hur prima che diventasse una star della quadriga.

Ma a misura che possono rappresentare la classe politica calabrese, adesso i Consiglieri regionali finalmente ne rappresentano anche il definitivo riscatto.

Infatti molto meritoriamente si riuniranno in seduta straordinaria domani 3 giugno all'esclusivo scopo di abrogare la proposta di legge 10/XI con la quale qualche giorno fa essi stessi in pratica avevano all'unanimità reintrodotto a proprio beneficio un meccanismo di vitalizio da fruire come pensione anche se decaduti in corso di legislatura.

Ebbene: sarà puranco un macchina indietro (secondo le interpretazioni maligne), però l'importante non è vincere ma partecipare. Ciò che davvero conta è saper fare l'autocritica. Dopo.

Magari con qualche 'se' e qualche 'ma', e qualche 'distinguo' per sovrammercato. Come fa il presidente dell’assemblea Tallini cercando di spiegare che nei 90 secondi (senza discussione) dedicati alla proposta durante l'assise precedente, l’Assemblea non aveva in alcun modo inteso favorire, o meglio ripristinare, quei “privilegi vita natural durante” ch'erano stati (ma forse senza troppa convinzione) cancellati un anno fa.

Anzi, confermando le buone intenzioni, alcuni capigruppo di maggioranza precisano in coro: "La necessità di una tempestiva abrogazione nasce da profili giuridici e finanziari che non è stato possibile vagliare preventivamente".

Precisazioni analoghe anche da esponenti della minoranza, che affermano che avevano anch'essi votato 'a loro insaputa' del contenuto di quella proposta di legge, in quanto non illustrata al momento della presentazione in aula. O per meglio dire, si erano accontentati come tutti che il relatore Graziano, presa la parola, avesse semplicemente detto che di presentazione non ce n'è bisogno: "Si illustra da sé" (vedi il breve filmato di Youtube a fondo pagina).

Stando così le cose, essendo ovvio che mica si può stare a perdere il proprio tempo prezioso a discutere su ciò che si illustra da sé, è chiaro che tutte le accuse lanciate dalle malelingue altro non sono che pretesti per poter malignare sulla classe politica.

Tanto più che sul documento approvato a prescindere, e più rapidamente di quanto avrebbe saputo fare Speedy Gonzales, stava scritto ch'esso non comporta "nuovi o maggiori oneri per il bilancio regionale”.  Ironizzano però adesso i pettegoli pennivendoli contestando: ma è errata precisazione di un ragioniere fallito, di un burlone, o di un abile fabbricatore di specchietti per allodole, oppure si è sicuri che la formula sia davvero corretta e giustificata?

Secondo noi, se, con buona pace delle allodole, ci possiamo permettere...: quand'anche si fosse sicuri che lo sia (ma non lo è), qualunque lavoratore al mondo, e specialmente in tempi di magra come questi, sfiderebbe l'intero universo dei coronavirus per riuscire a stipulare per sé un contratto di lavoro che comprenda il meccanismo previsto da quel documento di Palazzo Campanella. Anzi, molto probabilmente centinaia di migliaia di cittadini calabresi dignitosi però rifuggirebbero comunque da una figuraccia mediatica non solo non rappresentante il loro modo di agire, ma che, al contrario, potrebbe rischiare di compromettere la loro immagine di grandi lavoratori onesti.

Ma tutte quelle critiche sollevate, ripetiamo, altro non sono che fango gratuito malignamente riversato sulla classe politica locale. Il blog Iacchité si spinge perfino oltre, e per dimostrare i costi mensili di ciascun singolo vitalizio ha addirittura pubblicato la seguente elencazione: 

Vitalizio mensile lordo:
€ 2.845,45
€ 5.011,03
€ 7.490,33
€ 7.490,33
€ 4.697,85
€ 3.854,64
€ 3.975,09
€ 6.085,89
€ 4.818,30
€ 3.661,91
€ 2.136,05
€ 3.661,91
€ 3.854,64
€ 3.370,65
€ 3.183,39
€ 7.709,28
€ 3.661,91
€ 7.490,33
€ 3.854,64
€ 3.745,16
€ 5.950,60
€ 2.955,90
€ 3.469,17
€ 7.420,18
€ 3.276,44
€ 3.745,16
€ 2.890,98
€ 2.188,43
€ 4.892,12
€ 3.661,91
€ 6.175,78
€ 3.854,64
€ 5.963,12
€ 4.818,30
€ 6.417,98
€ 4.681,46
€ 2.890,98
€ 3.613,72
€ 4.697,85
€ 5.637,41
€ 3.745,16
€ 2.890,98
€ 4.336,48
€ 6.582,13
€ 7.709,28
€ 3.613,72
€ 3.214,52
€ 3.854,64
€ 7.490,33
€ 2.808,88
€ 3.854,64
€ 5.348,32
€ 3.745,16
€ 3.854,63
€ 1.945,27
€ 4.818,30
€ 4.697,85
€ 3.854,64
€ 5.324,22
€ 2.002,13
€ 3.854,64
€ 3.979,24
€ 6.366,78
€ 3.613,72
€ 2.890,98
€ 3.745,16
€ 4.336,47
€ 2.890,98
€ 7.709,23
€ 2.890,98
€ 3.469,17
€ 3.745,16
€ 6.085,89
€ 3.854,64
€ 2.890,98
€ 6.085,89
€ 3.557,91
€ 5.173,01
€ 4.697,85
€ 2.890,98
€ 6.552,89
€ 7.709,28
€ 2.808,87
€ 3.854,64
€ 3.793,93
€ 7.709,28
€ 5.704,87
€ 3.687,28
€ 2.919,21
€ 3.854,64
€ 7.490,33
€ 6.841,99
€ 7.208,48
€ 3.581,31
€ 7.131,08
€ 3.166,30
€ 7.420,18
€ 3.854,64
€ 3.854,64
€ 3.854,64
€ 7.505,31
€ 3.854,64
€ 3.661,91
€ 6.085,89
€ 2.890,98
€ 3.557,91
€ 5.300,13
€ 3.469,17
€ 3.083,72
€ 2.996,13
€ 2.890,98
€ 2.890,98
€ 6.263,79
€ 6.263,79
€ 7.709,28
€ 7.490,33
€ 7.709,28
€ 4.697,85
€ 3.854,64
€ 2.890,98
€ 5.149,60
€ 3.793,93
€ 4.697,85
€ 6.263,78
€ 6.734,23
€ 6.085,89
€ 5.324,23
€ 3.083,72
€ 2.986,68
€ 4.377,16
€ 5.011,03
€ 2.845,45
€ 4.366,83
€ 7.323,81
€ 7.265,62
€ 3.854,64
€ 3.854,64
€ 4.697,85
€ 3.083,72
€ 6.366,78
€ 3.854,64
€ 3.083,72
€ 2.890,98 

     

 

 

 

La spesa mensile complessiva, che ovviamente paga Pantalone, cioè il contribuente, cioè tutti noi, sarebbe di E. 657.284,80, salvo errori od omissioni, sempre possibili quando le somme sono da capogiro come questa. Usiamo il condizionale perché, non sapendo noi da quali fonti ufficiali e aggiornate attinga Iacchité, non ci assumiamo l'onere di confermare o meno, e neppure per quanto riguarda tutti i relativi nomi e cognomi dei beneficiari, presenti in detta tabella.

Chi fosse curioso di conoscerli non deve fare altro che lincarsi good alla pagina http://www.iacchite.blog/calabria-per-non-dimenticare-ecco-chi-sono-e-quanto-prendono-i-22-papponi-dei-vitalizi/

 

 

 

 

di maio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Fonti: Il Fatto quotidiano, La Repubblica, Iacchité-la notizia che sconvolge, Il Corriere della Calabria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

linkchecking powered by Union Development
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

jDownloads Tree

Vocabolario

Visita o dai un contributo al nostro vocabolario delle parole e dei modi di dire

GuestBook

 Firma il libro degli ospiti 

Firma pure tu il nostro libro degli ospiti