Nel vandalismo di una lapide imbrattata la conferma di un inquietante ribaltamento dei valori

Scritto da gianpiero.ima..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

220px-Porta Pia CariatiTre mesi orsono Rocco Trento, nel ventennale della morte, è stato pubblicamente ricordato a Cariati. L'illustre concittadino è stato celebrato, come già fu anticipato da Campanesionline, con l'intitolazione di una piazza del centro storico, contestualmente all'apposizione in loco di una targa murale. E' poi seguita, in un teatro che ha visto succedersi vari discorsi celebrativi, la proiezione di un vecchio filmato girato durante un'intervista, e mentre 'arringava' i Consiglieri regionali.  Ebbene, all'alba di mercoledì scorso quella targa è stata trovata imbrattata di vernice spray.  In quanto indegna azionaccia, il fatto si commenta da sè e si esaurisce in se stesso.

Anche perché, proprio al contrario, da quel filmato d'epoca si è viceversa indotti piuttosto a rivolgere il pensiero ai comportamenti oggigiorno definiti "best practices": le prassi esemplari volte a raggiungere gli scopi che devono essere degnamente perseguiti. Per esempio le "best practices" dei chirurghi per operare i pazienti, o le "best practices" degli investigatori per acchiappare i delinquenti, o le "best practices" attuabili dal potere giudiziario per ben svolgere il ruolo legittimo e costituzionale di contraltare al potere politico (legislativo ed esecutivo).

All'epoca del filmato quell'espressione linguistica anglofona è nel nostro Paese ancora pressochè sconosciuta, ma nella sostanza vediamo che è ben presente nella mente di Rocco Trento quando durante l'intervista lamenta che nella sua azione politico-amministrativa non viene supportato da comportamenti sufficientemente efficaci da parte della magistratura. Sottolinea che accanto a magistrati che rischiano quotidianamente di morire ammazzati (e qui è purtroppo buon profeta) molti altri, molti di più, invece sonnecchiano, sono "dormienti", sono assuefatti all'illegalità dilagante e non attivano "best practices" (diciamo adesso) per contrastarla.

Con i politici d'oggigiorno, che si lamentano per una magistratura a loro avviso troppo accorta ed attiva nei loro confronti, di un politico che viceversa, negli anni novanta, denuncia le camorrie del sistema e fustiga l'indolenza "giudiziaria" quando rasenta di fatto una silenziosa complicità, davvero ne sentiamo tristemente la mancanza.

Forse la miglior risposta al vandalismo livoroso degli imbrattatori di lapidi è lo spezzone, breve ma sufficiente ad attestare quanto detto prima, che riportiamo qui sotto avendolo tratto dall'intero filmato nei cui titoli di testa possiamo leggere "Il politico e la sua azione riformista", senza purtroppo poterci mettere però in grado di precisare chi ne sia l'autore.

 
I diritti appartengono all'autore del filmato "Il politico e la sua azione riformista"

   

   

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

jDownloads Tree

Vocabolario

Visita o dai un contributo al nostro vocabolario delle parole e dei modi di dire

GuestBook

 Firma il libro degli ospiti 

Firma pure tu il nostro libro degli ospiti