A colloquio con Domenico Affatato, della Margherita-Conad

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Se é vero che é "egregio", per definizione etimologica, colui che in qualunque contesto riesce a farsi distinguere dal resto del contesto stesso, nel campo dell'Imprenditoria diventa tale chi, tra le attività tradizionali di un piccolo centro abitato, crea delle strutture economiche relativamente innovative.

good Domenico Affatato (Margherita-Conad)E' questo il caso, tra gli altri, di Domenico Affatato, in rappresentanza della ditta di famiglia: cioé di quella Margherita-Conad che a Campana tutti conosciamo grazie ai due omonimi supermercati (Croci e s.Leonardo), che costituiscono una struttura commerciale alquanto diversa appunto dalla bottega tradizionale.

In premessa comunque vorrei precisare due o tre cose. Primo: l'intervista effettuatagli non é affatto motivata dalla casuale circostanza ch'egli sia uno degli sponsor di questo nostro portale.  Secondo: che anni fa egli sia stato uno dei miei alunni (e anzi uno dei più corretti e responsabili, a onor del vero), c'entra ancora di meno: se il suo attuale impegno lavorativo produce qualcosa, i relativi vantaggi si riverberano non certo sui suoi insegnanti bensì sull'intera comunità. Terzo: questo mettere sotto i riflettori il titolare di una attività produttiva o mercantile non vuole minimamente significare che non meritino altrettanto rispetto e frequentazione i suoi concorrenti ;  il parametro (cioé l'eventuale contributo nel contrastare il ristagno dell'economia locale) utilizzato da questa rubrica 'in progress' che procede per interviste successive non prestabilite, non mira assolutamente a creare alcuna classifica ad uso dei consumatori.


Obiettivi dell'attività

L'obiettivo fondamentale che Domenico mi ha confidato di perseguire da sempre, é quello di rendere ai consumatori un adeguato servizio commerciale. Con ormai consumata perizia mercantile mi spiega che se una volta l'ottica del negoziante poteva limitarsi ad essere quella dell'esercitare un'attività solo per legittimamente ricavarne per sé dei mezzi di sussistenza, good L'orto-frutta in bella esposizionemagari con la presunzione che jl cliente dovesse sottostare alle sue regole, a suo avviso al giorno d'oggi i ruoli si sono per così dire invertiti, e il commerciante avveduto deve saper iniettare nel suo ruolo anche quella giusta dose di modestia e di consapevolezza dell'aver interesse a svolgere al meglio un vero e proprio servizio al consumatore, e quindi anche a farsi una preparazione teorico-pratica idonea ad assecondarne le esigenze.


Ispirazione e propulsioni
Mi confessa poi, molto sinceramente, che più o meno una ventina di anni fa ebbe la seria tentazione di lasciare Campana, ma non avendo trovato altrove degli sbocchi che potessero dare soddisfazione alle sue aspettative, ad un certo momento si impose con grande fermezza di assumere un atteggiamento realistico e di guardare da un'angolazione diversa e più mirata l'impresa commerciale che i genitori nel frattempo stavano portando avanti, cercando di individuarne quegli aspetti che intuiva non solo potenziabili, ma anche suscettibili di inquadramento in una più complessa, più articolata, e più moderna 'filosofia' commerciale.


Influenza in ambito familiare
Mi racconta che nella suddetta circostanza, peraltro condivisa anche dal fratello, il padre svolse un responsabile ruolo di dissuasore, titubante e incerto sulle possibilità che il contesto economico locale fosse in grado di assicurare lo sviluppo dell'azienda e dunque anche un futuro ai suoi figli. Questi però insistettero nell'analizzare approfonditamente il problema in tutti i suoi risvolti sia umani che commerciali: in seno a ripetute e laboriose riunioni di famiglia vennero elaborate varie ipotesi di progetto che potessero presentare dei caratteri innovativi tali da conseguire il consenso dei consumatori. Aggiunge che adesso tuttociò può sembrare ovvio, però allora una decisione in tal senso non era affatto scontata, perché oltre ai soliti inevitabili rischi tipici di ogni intrapresa occorreva mettere in conto la novità, per il paese, della modalità di offerta commerciale.


Metodi adottati nell'attività
Pertanto la cosa fu decisamente affrontata con la dovuta serietà, mettendo al bando ogni pressappochismo. E fu proprio la ferma convinzione che il modello della good L'offerta ai clienti bottega tradizionale non poteva avere futuro, quella molla decisiva che spinse a frequentare quei corsi professionali, istituiti dal circuito Conad, che in modo molto concreto affrontavano le tematiche relative ad un esemplare trattamento dei prodotti, e alle più corrette ed efficaci modalità di esposizione degli stessi. Divenne di conseguenza un imprescindibile punto di riferimento, sia nei due supermercati di Campana, sia in quello che nel frattempo fu aperto dal fratello anche a S.Giovanni in Fiore, la consapevolezza di dover rendere ai consumatori il miglior servizio possibile con delle modalità di vendita a cui il consumatore campanese non era ancor molto abituato.


Difficoltà e ostacoli
Noto che, dietro mia precisa domanda, a Domenico sfugge un involontario moto di legittimo orgoglio nell'affermare che la formula del leasing adottata nella gestione economica dell'azienda commerciale gli consente di non avere problemi di natura finanziaria. Sottolinea piuttosto che qualche difficoltà, ma di tutt'altra natura, la incontra nell'affrontare alcune problematiche relative alla manutenzione straordinaria di alcuni strumenti indispensabili: mi racconta i lunghi viaggi attraverso l'intera regione solo per riuscire a sostituire e/o ripristinare il microchip del registratore di cassa, nonché i vari ostacoli che si devono quasi sempre superare tutte le volte che é urgente ottenere la presenza di un tecnico per la riparazione di un banco-frigo, mentre si è costretti a mettere in gran fretta gli alimenti al sicuro dai rischi di scongelamento: naturalmente attribuisce questi inconvenienti alla mancanza di idonee arterie di collegamento stradale, ma li considera comunque come abbastanza marginali rispetto ai grossi problemi con cui talvolta si potrebbe trovare a dover fare i conti un operatore del commercio al dettaglio.


good Alcune dipendenti del Margherita-ConadRimpianti
Non ha assolutamente nessun rimpianto per la scelta, che fece a suo tempo, di restare a vivere ed operare a Campana, e meno che mai dell'aver portato avanti un'attività da cui si sente gratificato, e che tra l'altro gli ha dato la soddisfazione di poter incrementare qualche posto di lavoro.


Speranze per l'immediato
Nella prospettiva di ampliare la quantità e la portata dei servizi ai consumatori, Domenico mi rivela di dare un certo spazio ad una continua sperimentazione che punta a verificare se qualche nuovo settore merceologico possa incontrare il favore dei clienti; nonostante che non sempre alcune scelte mostrino risultati pienamente positivi, la sua intraprendenza continua a spingerlo a tentare sempre nuove soluzioni: al momento, in particolare, sta accarezzando l'idea di allargare l'offerta merceologica con l'allestimento di un banco carni fresche.


Speranze a lungo termine
good Alla cassa col carrelloSul lungo termine, mi dice di non nutrire progetti che siano tali da modificare radicalmente la sua vita: pensa che tutto sommato, salvo imprevisti grossi e inopinati, continuerà tranquillamente a portare avanti il suo business con la coscienziosità che lo caratterizza, contribuendo da parte sua a far sì che Campana possa ritrovare, se non un purtroppo difficile rilancio, almeno un riequilibrio demografico che le consenta di evitare assolutamente la sorte delle ghost-town abbandonate, da molti tristemente paventata.


Messaggio ai compaesani per l'attività
Poiché l'aggiornamento professionale e l'attività commerciale gli hanno ormai fornito un bel po' di competenze  di economia, non solo teoriche ma anche decisamente pragmatiche, Domenico si mostra perfettamente consapevole che uno dei segreti per evitare un ristagno economico che colpirebbe tutti in misura micidiale, é il far circolare la moneta: pertanto ai suoi compaesani questa é la raccomandazione che si sente di fare, ritenendola, in tutta coscienza, doverosa e assolutamente lontana da un mero consiglio di interesse personale che lui stesso considererebbe decisamente fuor di luogo.


Messaggio ai compaesani per il futuro di Campana
Conclude le mie domande a raffica, con una risposta che certamente non vuole essere malevola nei confronti di nessuno in particolare, ma che anzi, good L'impegno di D.Affatato su vari frontidenotando una produttiva capacità di sana autocritica generale, rivela il suo maturo realismo: il suo messaggio é teso a battere in breccia il circolo vizioso di certo menefreghismo, di certa invidia, di certa incompetenza travestita da presunzione arrogante, per puntare invece decisamente a creare in paese un circolo virtuoso da realizzare innanzitutto col rimboccarsi le maniche da parte di tutti.


___
A colloquio terminato, ringrazio soddisfatto il mio ex allievo. Confesso che quando esco dal suo ufficio mi sento un po' più rinfrancato del solito, e però intanto penso che se l'equilibrio e la maturità che ho verificato in Domenico diventassero contagiose, non ci sarebbe assolutamente motivo alcuno per non nutrire buone speranze per il futuro di Campana.

gianpiero.ima.

linkchecking powered by Union Development
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

jDownloads Tree

Vocabolario

Visita o dai un contributo al nostro vocabolario delle parole e dei modi di dire

GuestBook

 Firma il libro degli ospiti 

Firma pure tu il nostro libro degli ospiti